Taglio dell’ICI per favorire il commercio e il turismo a Cesenatico

Poniamo all’attenzione della Giunta Buda una iniziativa intrapresa dal Comune di Cesena che merita di essere vagliata, in collaborazione con associazioni di categoria quali: CNA, Confesercenti e Confartigianato. Si tratta del taglio del 90% dell’ICI per quegli immobili con destinazione commerciale che vengano dati in affitto, ad un canone calmierato concordato, alle nuove imprese, alle imprese femminili o dati in comodato d’uso (ad esempio come esposizione per l’artigianato o l’arte). Forse potremmo fare ancora di più snellendo la burocrazia riguardante le insegne, le affissioni e l’utilizzo del suolo pubblico. E’ già difficile trovare la maniera di allungare la stagione turistica: dobbiamo assolutamente evitare di perdere anche le domeniche invernali trasformando Cesenatico in una schiera di vetrine vuote. Il commercio subisce già la concorrenza della grande distribuzione, è inimmaginabile dover guadagnare oltre 20.000 euro solo per mantenere aperta una attività. La Destra aveva già avanzato una proposta simile in campagna elettorale. Presto ne avanzeremo altre riguardanti lo spazzamento e i parcheggi a pagamento: temi tanto cari al cittadino quanto al visitatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...